GUIDA SUL CARTONE Mini guida al cartone ondulato

GUIDA SUL CARTONE Mini guida al cartone ondulato

Utilizzato prevalentemente nel settore degli imballaggi,il CARTONE ONDULATO è costituito da due superfici di carta piana (COPERTINE) che racchiudono un’ondulazione cartacea interna (ONDA). Le due componenti sono legate tra loro da collanti naturali derivati da amidi di mais o fecola. Ricordiamo che il CARTONE ONDULATO é RICICLABILE e BIODEGRADABILE al 100%.

COPERTINE E ONDE (SIGLE).

 

La composizione delle singole carte determina le diverse caratteristiche del cartone ondulato (stabilità,resistenza,ecc….).
Esse si suddividono in CARTE DA COPERTINA e CARTE PER ONDULAZIONE.

 

CARTE DA COPERTINA (bianche oppure avana):

K = Kraft Avana / KB = Kraft Bianco
L = Liner Avana / LB = Liner Bianco
T = Test Avana / TB = Test Bianco
C = Camoscio Avana / CB = Camoscio Bianco

CARTE PER ONDULAZIONE:

S = Semichimica
US = Uso Semichimica
M = Medium
F = Fluting

I tipi di carta presentati si diversificano ulteriormente in base alle diverse GRAMMATURE, cioè in base al PESO espresso in GRAMMI AL METRO QUADRATO di carta.

TIPOLOGIE DI CARTONE ONDULATO.

 

Il CARTONE ONDULATO si puo’ presentare a ONDA SINGOLA, a DOPPIA ONDA oppure a TRIPLA ONDA.

ONDE SINGOLE:

onda B = h.min.2,5 mm
onda C = h.min.3,5 mm
onda E = h.min.1,2 mm

COMBINAZIONI DI DOPPIA ONDA:

onda BC = h.min.6 mm
onda EB = h.min.3,7 mm

COMBINAZIONI A 3 ONDE:

onda BCH = h.min.12 mm
onda CCH = h.min.15 mm